Inizio > Rivista Antonianum > Articoli > Papez Martedì 10 dicembre 2019
 

Rivista Antonianum
Informazione sulla pubblicazione

 
 
 
 
Foto Papez Viktor Ivan , Recensione: J. Manzanares - A. Mostaza - J.L. Santos, Nuevo Derecho Parroquial , in Antonianum, 64/4 (1989) p. 617-618 .

La BAC (= Biblioteca de Autores Cristianos) ha pubblicato a Madrid l'anno scorso il « Nuevo Derecho Parroquial » — un lavoro comune di tre eminenti giuristi-canonisti spagnoli: Julio Manzanares, Antonio Mostaza e Jose Luis Santos —. Gli Autori sono titolari delle cattedre di Diritto canonico nelle Università pontifìcie ecclesiastiche e statali: Salamanca, Gregoriana, Valencia, Granada, etc, e godono anche di un'esperienza pa­storale più o meno ampia, il che giustifica la loro competenza scienti-fico-pastorale in materia. Per questo il libro « Nuevo Derecho Parroquial » non è destinato soltanto agli studiosi di diritto ma anche, e soprattutto, ai sacerdoti diocesani e religiosi in cura d'anime. Essi infatti troveranno in questo libro tutto ciò che il nuovo Diritto canonico stabilisce per la vita attiva della parrocchia e per l'ufficio parrocchiale visto alla luce del triplice « munus docendi, sanctificandi et regendi ». Il « Nuevo Derecho Parroquial» è il primo libro di questo genere nella sfera della lingua spagnola, dopo la promulgazione del nuovo Codice di diritto canonico. Un simile « codice parrocchiale » è stato infatti pubblicato nel 1983 per i paesi di lingua tedesca: Hans Paarhammer-Gerhard Fahrnberger, Pfar-rei und Pfarrer ini neuen CIC. Rechtliche Ordnung der Seelsorge, der Verkundigung des Wortes Gottes und der Feier der Sakramente in der Christengemeinde, ed. Herold, Wien 1983.

Il contenuto del libro « Nuevo Derecho Parroquial » è diviso in quat­tro parti. La prima, suddivisa in sette capitoli (Jose Luis Santos), è una presentazione teologico-giuridico-pastorale della parrocchia, del parroco e del suo ufficio parrocchiale con tutti i diritti e gli obblighi, e degli or­ganismi parrocchiali che collaborano con il parroco: ad es. il Consiglio pastorale, il Consiglio per gli affari economici, i vicari e amministratori parrocchiali. L'ultimo capitolo di questa prima parte è destinato ai fedeli, ai loro diritti e doveri e alle associazioni. Secondo il nostro parere in essa manca un accento esplicito sul fatto tanto caro al Concilio Va­ticano II (PO 6, AA 10), ossia che la parrocchia non è soltanto l'oggetto della cura pastorale del parroco e dei suoi collaboratori, ma simulta­neamente è anche il soggetto dell'attività pastorale e apostolica nella parrocchia. Qualche breve indicazione sull'importanza dei libri parroc­chiali e sull'archivio parrocchiale (can. 535) sarebbe indubbiamente molto utile per i sacerdoti e per un retto ordine della cancelleria parrocchiale.

La seconda parte del « Nuevo Derecho Parroquial » parla del « mu-nus docendi » della Chiesa (Jose Luis Santos). La funzione d'insegnare della Chiesa nel CIC è del tutto nuova per l'impostazione, la struttura e l'ampliamento di alcune tematiche: l'azione missionaria della Chiesa, la educazione cattolica, etc. Insegnare e predicare la parola di Dio è in so­stanza anche il « munus sanctificandi et regendi », per cui il Concilio lo fissa sempre al primo posto. L'Autore sviluppa un solo capitolo sul do­vere primario della Chiesa e dei pastori, cioè sul « munus docendi » (LG 28, PO 4). E' quindi quasi impossibile trattare tutti gli aspetti e l'intera problematica della funzione d'insegnare della Chiesa, alla quale il CIC dedica 87 canoni nel libro III e numerosi altri canoni, sparsi nei vari libri del Codice.

Nella terza parte del libro con i dieci capitoli vengono presentate le norme generali, che riguardano il « munus sanctificandi » della Chiesa (Julio Manzanares) e i singoli sacramenti: il battesimo e la conferma­zione (Antonio Mostaza); l'eucarestia, la penitenza, l'unzione degli infer­mi e l'ordine (Julio Manzanares); il matrimonio (Antonio Mostaza); i sa­cramentali e la celebrazione delle esequie con i luoghi e i tempi sacri (Julio Manzanares). Questa parte del libro sarà senz'altro la più interes­sante per i parroci, che sono Ministri di Cristo nella funzione santifica-trice della Chiesa (PO 5). Di essa soprattutto il capitolo ottavo, ossia il Matrimonio, è per ogni sacerdote in cura d'anime una guida pratica nella problematica giuridico-pastorale di questo sacramento.

La quarta parte del libro è destinata al « munus regendi » dei par­roci. L'Autore, Jose Luis Santos, presenta questa funzione dei pastori d'anime in cinque capitoli. La « potestas regendi » dei parroci si esprime specialmente nell'organizzazione della vita e delle istituzioni parrocchiali, nonché nell'applicazione delle loro competenze, come pure nell'ammini­strazione dei beni parrocchiali, nel ricorso gerarchico e nella procedura per la rimozione e il trasferimento dei parroci.

Il « Nuevo Derecho Parroquial » è un contributo prezioso nel campo del Diritto canonico e una guida pastorale, molto utile e quasi indispen­sabile per ogni parroco. Anche se il contenuto del libro si riferisce spesso alle circostanze concrete e alla legislazione civile spagnola, il « Nuevo Derecho Parroquial » ha un valore « universale », particolarmente per ogni sacerdote impegnato nella cura pastorale delle anime.

 

 


 
 
 
 
 
 
Martín Carbajo Núñez - via Merulana, 124 - 00185 Roma - Italia
Questa pagina è anche attiva qui
Webmaster