Inizio > Rivista Antonianum > Articoli > Matanic Domenica 19 gennaio 2020
 

Rivista Antonianum
Informazione sulla pubblicazione

 
 
 
 
Foto Matanic Anastasio G. , Recensione: G. Racca, La Regola dei Frati Minori , in Antonianum, 64/4 (1989) p. 618-619 .

Il volume del P. Racca risulta redatto con finalità formative e con la volontà di offrire agli interessati un manuale (testo, sussidio). Tenendo presenti queste intenzioni, otteniamo la chiave migliore per la comprensione e per la valutazione del libro. Esso, oltre alle pagine introduttive ed all'elenco dei testi utilizzati (pp. 237-245), contiene dodici capitoli ri­spondenti al numero dei capitoli della vetusta Regola. La trattazione è generalmente ben documentata e talora critica. Date le finalità e la na­tura del volume, non ci si possono aspettare delle « novità », sebbene l'autore si mostri discretamente informato circa i problemi e le relative discussioni, e cerca di assumervi atteggiamenti sani ed equilibrati. Le sue fonti principali sono numerose: da quelle provenienti dai tempi del francescanesimo a quelle più recenti della tradizione francescana e del diritto canonico attuale, sia generale che particolare. L'autore scrive principalmente per i Frati Minori « simpliciter dicti », anche se si serve talora delle fonti provenienti dall'O.F.M. Conv. e dall'O.F.M. Cap. La let­teratura usata è buona e abbondante, sebbene, a nostro parere, per sin­goli argomenti poteva essere più particolareggiata. Vi si vedono studi e opere recenti riguardanti alcune scienze umane (psicologia, pedagogia), il che torna a gran vantaggio dell'opera. Vi si osserva, talora, una minore misura di criticità, come ad es., riguardo alla più volte citata Expositio Regulae, già attribuita a san Bonaventura, oppure riguardo alle parole di san Francesco citate secondo i suoi biografi.

 


 


 
 
 
 
 
 
Martín Carbajo Núñez - via Merulana, 124 - 00185 Roma - Italia
Questa pagina è anche attiva qui
Webmaster