Inizio > Rivista Antonianum > Articoli > Sch˛ch Mercoledì 23 ottobre 2019
 

Rivista Antonianum
Informazione sulla pubblicazione

 
 
 
 
Foto Sch˛ch Nikolaus , Die W¨rdigung der Humanwissenschaften durch die Pastoralkonsitution ź GS ╗ und deren Auswirkungen auf dieEinbeziehung der Experten in den kirchlichen Eheprozess , in Antonianum, 70/3-4 (1995) p. 657-684 .

SUMMARY: La costituzione pastorale « Gaudium et spes » ribadi l'atteggiamento positivo della Chiesa di fronte alle scienze e raccomando il loro studio ai cristiani. Le scienze umane contribuiscono ad una visione integrale dell'uomo, illuminando ognuna un aspetto dell'esi-stenza umana. La costituzione traccia alcune linee per un rapporto fruttuoso con le scienze rutte applicabili al campo forense: 1. stima per gli scienziati; 2. autonomia del metodo; 3. la ricerca della verita; 4. la sintesi tra le scienze per arrivare ad una visione integrale dell'uomo; 5. dialogo tra teologi e scienziati; 6. riconoscimento dei pericoli e dei limiti della recezione acritica delle conclusioni degli scienziati; 7. il desiderio di migliorare le condizioni di vita degli uomirii. Nel foro canonico i problemi del rapporto con la medicina sono rari, trattandosi in essa di una scienza esatta con molte classificazioni empiricamente provate ed universalmente accettate. La psicologia e la psichiatria invece sono delle scienze divise in diverse scuole secondo il metodo applicato e l'antropologia soggiacente. Nei casi poco chiari, anche periti molto sperimentati ed onesti possono arrivare a delle conclusioni contrastanti. Gli scienziati ora riconoscono l'influsso della propria convinzione religiosa e filosofica sulla loro ricerca che non si pud fare sempre in modo asettico. Mentre la scienza canonica e il Tribunale Apostolico del­la Rota Romana hanno seguito lo sviluppo delle scienze, si osserva che i tribunali inferiori in parte si fidano troppo delle perizie e non riescono a tradurre le conclusioni nel linguaggio giuridico per poter dopo, assieme agli altri elernenti di prova, redigere la sentenza definitiva. II dialogo tra scienziati e teologi tanto auspicato dalla Costituzione « Gaudium et spes » trova proprio qui la sua applicazione concreta, nel campo forense, dove l'aumento enorme di cause di nullità per motivo di incapacita psichica, ha causato I'esigenza di ricorrere per la maggior parte delle cause ad un perito di psicologia o psichiatria. La coUaborazione fruttuosa richiede un stretto attenersi ai principi della « Gaudium et spes », da parte dei giudici ecclesiastici. Ouesta coborazione contribuisce a dare al giudice canonico, che e perito del diritto, una vi­sione integrale dell'uomo concreto come fondamento della sua decisione.


 
 
 
 
 
 
Martín Carbajo Núñez - via Merulana, 124 - 00185 Roma - Italia
Questa pagina è anche attiva qui
Webmaster